QUALI LEVE PER UNA GOVERNANCE MIGRATORIA PIÙ EFFICACE? Migrazioni regolari e mobilità nel quadro della strategia migratoria estera dell’Unione europea dopo il summit di La Valletta

Le relazioni tra l’Unione europea e i suoi stati membri, da un lato, e i principali paesi di origine e transito dei flussi migratori, dall’altro, rimangono dominate dalla percezione di interessi politici strutturalmente divergenti e, quindi, dalla ricerca di complesse e faticose mediazioni. Gli stati di destinazione tendono a perseguire i propri obiettivi prioritari, perlopiù …

LA GOVERNANCE DELL’IMMIGRAZIONE PER LAVORO IN EUROPA. Approcci nazionali e ruolo dell’Unione Europea

Questo breve contributo si basa sull’esteso lavoro di ricerca portato avanti nel quadro del progetto di ricerca triennale (2011-2014) “Labour Migration Governance in Contemporary Europe” (acronimo: LAB-MIG-GOV) e ha l’obiettivo di ricostruire l’evoluzione delle politiche nazionali ed europee in materia di immigrazione per lavoro nell’ultimo quindicennio, con un’attenzione specifica alle trasformazioni che l’attuale crisi economica …

Quanto incidono le politiche sui processi e sulle scelte migratorie?

IT Quanto incidono le politiche sui processi e sulle scelte migratorie? Si parla molto di politiche migratorie, per criticarne l’impostazione, lamentarne l’inefficacia, invocarne di più rigorose o di più aperte. Ma spesso, nel dibattito pubblico, prevale una visione mitizzata o comunque irrealistica, delle politiche migratorie: o ne viene esagerata l’efficacia potenziale nel guidare i processi sociali (nessuno si sognerebbe di chiedere alla politica fiscale, …

L’accoglienza dei richiedenti asilo e la questione del “burden sharing interno”: dibattiti e sviluppi in Germania

IT Di fronte ad un afflusso in continua crescita e a tragedie quotidiane, la governance europea dell’asilo (ma, più in generale, di ogni forma di mobilità internazionale) attraversa una crisi gravissima di efficacia e legittimità. Al cuore di questa crisi, sia in quanto destinazione prevalente sia in quanto protagonista necessario di qualsiasi ipotesi di riforma, …

L’Italia e l’immigrazione low cost: fine di un ciclo?

L’immigrazione di lavoratori stranieri e dei loro familiari verso l’Italia ha conosciuto nel corso dell’ultimo decennio ritmi di crescita consistenti, simili a quelli osservati in altri paesi europei quali la Spagna e la Gran Bretagna. Tuttavia, a differenza di quanto osservato altrove, la crescita dell’immigrazione in Italia non è stata accompagnata da una corrispondente crescita …

Non solo sbarchi. Uno studio comparato delle politiche di immigrazione per lavoro in Europa

La profonda crisi economica che ha colpito – pur se in maniera asimmetrica – i paesi europei negli ultimi anni sembra aver fatto perdere rilevanza e attenzione alle politiche di migrazione legale per motivi di lavoro. Tuttavia, in un’ottica di medio-lungo periodo, la crisi occupazionale non ha scalfito sostanzialmente i processi di invecchiamento demografico e …

Labour migration governance in transition. Continuity and Change in Egypt and Tunisia (2011-2015)

EN This comparative working paper, prepared by Ibrahim Awad and Hedayat Selim of the American University of Cairo looks at the evolution of labour migration policies in two key Mediterranean sending countries, Egypt and Tunisia. Following popular upsurges during the 2011 so-called Arab spring and the consequent regime changes, expectations of substantial renovation in the labour …

From the economic crisis to an integration crisis? Assessing trends and exploring theoretical implications. A southern European perspective

This research programme is an IMISCOE Research Cluster coordinated by FIERI, IGOT of the Lisbon University and Universidad Complutense. This research initiative intends to investigate if and how the current economic crisis might turn into an ‘integration crisis’. As a matter of fact, given the structural dimension of the crisis, existing evidence suggest that its …

Working paper: Where’s the future?

EN The paper presents the main findings of the first stage of the research programme carried out by FIERI in 2014 on the intention of young people living in Turin to leave the country. A first specific aim of the paper is to highlight the differences between those who plan to move and those who …